Italian Rod Building
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 2 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 83 il Mer Feb 11, 2015 12:54 pm
Ultimi argomenti attivi
» ciao
Da Fede394 Ieri alle 11:47 am

» saluti
Da Compare Gio Dic 01, 2022 9:01 am

» Ciao a tutti
Da INDIANRIP Mer Nov 23, 2022 6:32 pm

» Ciao a tutti
Da mozzato luca Mer Nov 23, 2022 2:45 pm

» Salve a tutti
Da Aslavasla Sab Nov 12, 2022 5:47 pm

» Rod builder a Roma
Da bigfish83 Gio Nov 03, 2022 11:48 pm

» Ciao a tutti
Da Dado96 Gio Ott 13, 2022 10:19 pm

» presentazione
Da pelle.lorenzo Ven Ago 05, 2022 10:56 am

» Ciao a tutti
Da Peppe Ven Ago 05, 2022 6:27 am

» Red Surf sparkled with silver
Da Hunter_Dep Mar Ago 02, 2022 4:21 pm

Info marchio

ItRB è marchio registrato a nome dell'amministratore. Si fa espresso divieto di utilizzare il marchio ItRB in modo proprio o improprio se non nei modi e nelle forme approvate dall'amministratore. Per i contravventori l'amministrazione si riserva di adire alle vie legali nel pieno rispetto della proprietà e dei diritti da essa proveniente. Del marchio succitato è vietata la riproduzione e l'utilizzo se non previa concessione di licenza non trasferibile. L'utente riconosce espressamente tutti i diritti dell'amministratore relativi al marchio ItRB. L'utente è, altresì, consapevole che accedendo a questo sito, e partecipando a scritti, attività o iniziative di qualunque natura e a qualunque livello, non acquisterà alcun diritto connesso al sito od al marchio, né alcun avviamento in una qualsivoglia attività. L'utente si obbliga, inoltre, a non disporre, direttamente o per interposta persona, del marchio ItRB ad alcun titolo ne in favore di se stesso ne di terzi, siano essi persone fisiche e/o giuridiche.
donazioni
Questo forum non ha scopo di lucro. E' un luogo di libero scambio di idee ed esperienze. Il tenerlo attivo e vitale, però, comunque comporta impegno, anche economico. Ogni donazione è, pertanto, ben accetta.


Radius 198 by Moreno

Andare in basso

Radius 198 by Moreno Empty Radius 198 by Moreno

Messaggio Da moreno Gio Gen 20, 2011 9:23 am

Lucca, 15/01/11

Scheda 1° ITALIAN ROD BUILDING CONTEST


A - Builder:
BARTOLI Moreno

B - Descrizione:
Produttore: ITALCANNA
Modello: RADIUS 198
Dimensioni: monopezzo 6'6"
Line weight : 12-20Lb
Lure weight : 10 – 30gr.
Peso grezzo: 60 gr.
Peso montata: 183 gr.
Azione: Fast
Power: Haevy

C - Montaggio (SCHEDA TECNICA)
BUTT END: in rubber cork - Ø26mm. x 10mm. con
REAR GRIP: autocostruito in sughero Super Quality - 260mm. x Ø26mm. - bore 11mm.
REEL SEAT: ALPS CAH18CM-B BLACK Length132,88mm. - I.D. 17,65mm.
FORE GRIP: autocostruito in sughero Super Quality - 65mm. x Ø26mm. - bore 11mm.
HOOK KEEPER: autocostruito in acciaio inox Aisi 316
ANELLI: 3 FUJI Serie BKLAG(25–16–12). 4 FUJI Serie BKTAG(10–8 –7–7). 1 TIP TOP FUJI Serie FST (8-2,4)
LEGATURE: Filo Gudebrod, colore Black, Size D – Resina Epossidica FLEX COAT High Build
SPACING(cm. dall’alto): 11,5 – 13 – 15 – 16 – 17 – 19 - 23
INSERT VARI: logo personale MB in ottone sul Butt End
WRAPPING : Filo Gudebrod HT METALLIC GOLD size D


D - Note di Commento
Per la realizzazione della mia canna che parteciperà al I° Italian Rod Building Contest ho deciso di seguire fedelmente e alla lettera i Punti essenziali e gli elementi di apprezzamento elencati nel bando di concorso:

1 - Artigianalità:
Si definisce artigianalità la caratteristica di quanto è fatto a mano e su misura.
Ho deciso, perciò, di utilizzare il minor numero possibile di attrezzi. Solamente l’indispensabile.
Le uniche macchine professionali adoperate sono state una troncatrice a legno e un trapano per realizzare gli elementi in sughero, in rubber cork e in EVA necessari per il manico.
L’assemblaggio di tutte le parti del manico è stato compiuto a mano con l’aiuto di una morsa e di alcuni morsetti.
La tornitura è stata eseguita a mano, senza tornio, ma giuro che non lo farò più .
L’Hook Keeper è stato da me ideato e realizzato a mano con acciaio AISI 316
Per quanto riguarda il “Made in Italy” ovviamente la customizzazione della canna lo è.
Inoltre il blank è lucchese (Italcanna),
il sughero è sardo,
l’acciaio dell’hook keeper credo sia italiano,
il mio logo in ottone, incastonato nel butt end, è fiorentino,
il rubber cork portoghese,
il Reel Seat è americano (Alps)
il filo per le legature degli anelli è americano (Gudebrod)
gli anelli KL, KT, F sono giapponesi (Fuji)

2 - Alto livello tecnico
Non ci sono dubbi.
Il livello tecnico è alto perché alte sono le qualità tecniche del grezzo, del reel seat, degli anelli.

3 - Piena libertà espressiva, Contenimento della spesa complessiva, Riproducibilità, Sobrietà dell'opera, Fantasia ed Estro
Grazie alla piena libertà espressiva, coadiuvata da estro e fantasia, dopo ampia consultazione di svariati Rod Building Catalogs (uno per tutti quello di Matagi)avrei potuto adornare la mia canna come un albero di Natale con manici in radica e/o legni speciali intarsiati dai profili avveniristici ricchi di anellature splendenti , con mille riflessi olografici e preziose legature delle guide con greche e disegni intessuti ma avrei violato il regolamento, là dove richiede il contenimento della spesa, la sobrietà dell’opera e la riproducibilità.
Quindi ho scelto un modello costruttivo “sobrio”, come da regolamento, optando volutamente per colori e forme classicissime: il colore del sughero naturale, il nero del blank, il nero del Reel seat, il nero delle legature, il nero degli anelli.
Due sole concessione alla fantasia:
1. Un piccolo intervento sul rear grip con alcuni inserti in rubber cork rappresentanti le due lettere iniziali del mio cognome e nome, B e M, ma realizzate con l’Alfabeto Morse: linea/punto/punto/punto(per la lettera B) e linea/linea(per la lettera M).
2. Una personalizzazione sul butt end dove compare il mio logo in ottone.

Per venire incontro alla richiesta di contenimento della spesa complessiva , come da regolamento, sebbene abbia scelto la nuova serie di anelli Fuji KL , KT e F ho preferito quelli in alconite piuttosto che i più cari assai in Sic o Titanio, con la sola eccezione del Tip Top in SIC. La scelta della serie K è principalmente tecnica prima che estetica, dovuta alla caratteristica degli anelli di essere “tangle free”. Impedire, cioè, al filo di attorcigliarsi e/o annodarsi attorno ad uno qualsiasi degli anelli

Riassumendo, dovendo fare una breve presentazione della mia canna, direi che possiede le seguenti caratteristiche:
• E’ artigianale.
• E’ “made in Italy”.
• E’ in possesso di un alto livello tecnico dovuto al grezzo (ITALCANNA), al reel seat (ALPS), al sughero (Super Quality), agli anelli (FUJI), alle legature(GUDEBROD).
• E’ sobria nelle sue linee dritte e regolari.
• E’ facilmente riproducibile con una spesa complessiva contenuta.
• Presenta alcuni leggeri tocchi di fantasia


E - Foto
Radius 198 by Moreno A

Radius 198 by Moreno B

Radius 198 by Moreno C

Radius 198 by Moreno D

Radius 198 by Moreno E


Moreno Bartoli




moreno
New members
New members

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 14.01.10
Località : Lucca

http://www.morenobartoli.it

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.